Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

Via della seta, tra ferrovie e porti, una nuova opportunità per Cina, ed Italia

Immagine
Via della seta, tra ferrovie e porti, una nuova opportunità per Cina, ed Italiadi Ammiraglio Giuseppe de Giorgi
L’originaria via della seta si sviluppava per circa 8.000 km, tra itinerari terrestri, marittimi e fluviali e nell’antichità questo importante tratto commerciale partendo da Chang’an (oggi Xi’an) in Cina si collegava all’Europa riuscendo così a creare ...

Articolo completo Via della seta, tra ferrovie e porti, una nuova opportunità per Cina, ed Italia

Cambiamenti climatici e emergenza sanitaria

Immagine
I drastici cambiamenti climatici in atto non rappresentano solo una questione legata ai danni subiti dagli ecosistemi ma rischia di diventare anche un grande problema di sanità pubblica tanto da essere definita “emergenza sanitaria globale incombente”. Un durissimo allarme quello lanciato da un rapporto pubblicato su Lancet e redatto dai ricercatori di numerosi atenei con la partecipazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'Organizzazione meteorologica mondiale e la Banca Mondiale. Secondo il rapporto, che ha esaminato 40 indicatori per monitorare gli impatti dei cambiamenti climatici sulla salute globale, la salute di milioni di persone nel mondo sarebbe già seriamente compromessa, esponendoli ad esempio a pericolose ondate di calore od eventi meteorologici estremi, come abbiamo visto in Italia anche nei mesi scorsi. Questo tipo di eventi sono aumentati infatti nel mondo del 46%tra il 2000 ed il 2013.Il riscaldamento globale sarebbe anche responsabile della diffusio…

Direttiva sicurezza UE sulle navi passeggeri

Immagine
Direttiva sicurezza UE sulle navi passeggeridi Ammiraglio Giuseppe de Giorgi
Tre nuove direttive per aumentare la sicurezza delle navi che trasportano passeggeri. L’Unione Europea ha rivisto le norme che regolavano la materia con la digitalizzazione della registrazione dei viaggiatori e l’istituzione di un quadro più chiaro ...

Articolo completo Direttiva sicurezza UE sulle navi passeggeri

L'adattamento dei coralli al riscaldamento delle acque

Immagine
Il riscaldamento globale prosegue nel suo infernale decorso eppure la natura sembra rispondere con una capacità di adattamento per certi versi impressionante. È quello che è stato ad esempio osservato con i coralli in grado di adattarsi ad oceani più caldi di fronte a particolari condizioni. Uno studio americano pubblicato sulla rivista Science Advances è arrivato a questa conclusione studiando i geni di alcune tipologie di corallo di acqua fredda nelle Isole Cook. Questi coralli sembrano avere nella loro genetica delle caratteristiche che li predispongono ad avere una certa tolleranza nei confronti del calore. E questo potrebbe permettere loro di potersi adattare alle temperature in costante aumento delle acque degli oceani. Si tratta comunque di un adattamento che prima o poi rischia di essere vanificato se il ritmo del riscaldamento globale proseguisse su questi ritmi, ecco dunque che diventa comunque urgente ridurre l'emissione di gas serra.Simulando al computer vari scenari d…

Ricerca Marina in Artico

Immagine
Ricerca Marina in Articodi Ammiraglio Giuseppe de Giorgi
89 anni dopo la grande impresa del generale Nobile con il dirigibile Italia, la Marina militare italiana ed il suo Istituto Idrografico sono tornati nell’Artico per perlustrare alcuni tratti di mare fin qui mai esplorati ...

Articolo completo Ricerca Marina in Artico

Allarme Granchio Blu

Immagine
Una specie di granchio vorace ed invasiva sta invadendo il Mediterraneo centrale, alterando l'equilibrio ecologico e danneggiando l'economia legata alla pesca. Si tratta del Portunis Segnis, meglio conosciuto come granchio blu (dal colore blu intenso dell'estremità delle sue zampe), una specie aliena originaria del Mar Rosso che ha iniziato ad invadere le acque del Mediterraneo Centrale. A lanciare l'allarme è stato Giuseppe Tumbiolo, presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu: preoccupazioni condivise anche dal Sottosegretario di Stato tunisino con delega al mare Abdallah Rabhi. Proprio Tumbiolo è stato ospite a Tunisi dell'Union Tunisienne Agricolture e Pche (Utap) avendo la possibilità di incontrare conPrimo Ministro Youssef Chahed ed il ministro dell'Agricoltura Samir Tajeb. Del problema legato al granchio blu e di altre questioni ambientali e produttive legate al Mediterraneo, si è parlato anche in una serie di incontri con i vertici delle istituz…

Ecoresort Filippine: critiche e dubbi.

Immagine
La narrazione degli investitori è accattivante; irresistibile direi: zero emissioni, zero rifiuti e zero povertà. E forse anche zero sostanza. Il progetto di resort nelle Filippine che dovrebbe coniugare turismo e tutela dell'ambiente sembra infatti l'ennesima trovata pubblicitaria figlia della crescente sensibilità ambientale delle persone.
La nuova struttura, secondo quanto è stato annunciato alla stampa internazionale, riuscirà infatti contemporaneamente a limitare l'impatto sull'ambiente ed a dare il suo contributo per la salvaguardia della salute degli ecosistemi.Il complesso turistico si chiamerà Nautilus, dal nome del famoso sottomarino nato dalla penna di Jules Verne. Sorgerà nell’arcipelago di Palawan, avrà un'estensione di 27 mila metri quadrati e dovrebbe essere realizzato totalmente con materiali riutilizzati e riciclati già disponibili nell'arcipelago. A chilometro zero dunque. Autosufficiente dal punto di vista alimentare ed energetico, tutti i r…